Le Nazioni Unite avvisano la Tanzania: “Test sui prodotti in pelle per tutelare la salute”

Un gruppo di esperti austriaci di Unido (United Nations Industrial Development) ha avvertito il governo della Tanzania che i prodotti in pelle non sottoposti a test di laboratorio possono risultare nocivi al consumatore. Lo ha affermato al Daily News di Dar es Salaam uno degli ispettori, Elisa Gritsch, nel discutere il piano di sostegno ai settori conciario e calzaturiero. Durante due workshop all’Institute of Technology di Mwanza e della capitale, la signora Gritsch ha chiesto al Governo di istituire un programma di monitoraggio del sistema conciario basato su ricerche di laboratorio (ora assenti) che proteggano lavoratori e consumatori: “Occorre proteggere tutti i partecipanti al sistema, dalla produzione delle pelli al sistema di eliminazione dei rifiuti conciari. (pt)

CONTENUTI PREMIUM

Scegli uno dei nostri piani di abbonamento

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso
×
Sei un nuovo utente? Abbonati/Registrati