Marche: il Tar dà ragione a Khai

Il Tar delle Marche ha dato ragione agli imprenditori che avrebbero voluto aprire una fabbrica per la lavorazione di vernici per calzature (nome: Khai) a Porto Recanati (Mc), concedendo la sospensiva al provvedimento dell’amministrazione comunale che, viceversa, non ne aveva autorizzato la richiesta di inizio attività. Il caso ha fatto molto discutere nei mesi scorsi, perché con una delibera del 26 giugno scorso, l’attuale Giunta comunale annullò una delibera favorevole all’apertura dell’azienda, presa dalla precedente amministrazione. L’azienda presentò subito ricorso al Tar che ora le ha concesso la sospensiva del provvedimento che non ne autorizza l’apertura. Ora si attende di conoscere anche le eventuali disposizioni del tribunale sul risarcimento danni, visto che la fabbrica è rimasta inattiva per mesi, pagando però l’affitto del fabbricato. (mv)

CONTENUTI PREMIUM

Scegli uno dei nostri piani di abbonamento

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso
×
Sei un nuovo utente? Abbonati/Registrati