Napoli: fabbricava scarpe senza autorizzazioni e sversava i rifiuti in strada. Sequestrato opificio a Miano

I rifiuti venivano abitualmente abbandonati sul marciapiede in via Marfella a Miano, a pochi passi dalla scuola Salvemini. E così la Polizia municipale, in seguito ad alcune segnalazioni, ha potuto appurare che all’interno della struttura era presente una fabbrica di scarpe, in pieno esercizio, che realizzava calzature su commissione per un noto marchio del settore. A seguito dei controlli effettuati è stato scoperto che i rifiuti sul marciapiede della scuola provenivano dalla fabbrica ed il titolare risultava sprovvisto delle autorizzazioni necessarie per le immissioni in atmosfera. Inoltre, lo stesso opificio risultava essere stato già sottoposto a sequestro da parte dell’Asl nel mese di ottobre 2016. L’intero opificio è stato dunque messo sotto sequestro ed i titolari sono stati denunciati per la violazione dei sigilli oltre che per l’abbandono dei rifiuti. (mc)

CONTENUTI PREMIUM

Scegli uno dei nostri piani di abbonamento

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso
×
Sei un nuovo utente? Abbonati/Registrati