Nuova Zelanda, 2018: cresce il patrimonio bovino e aumentano le macellazioni, prevede USDA

Previsioni di crescita bovina in Nuova Zelanda. A farle sono gli americani di USDA (United States Department of Agriculture) che calcolano in 10,38 milioni il numero di capi che, a fine 2018, costituirà il patrimonio della nazione oceanica, in aumento di circa l’1,2% rispetto all’anno in corso. Lievemente inferiore la crescita dei volumi di macellazione: +0,9% a fine 2018, per 4,25 milioni di capi, contro la quota di 4,21 milioni con cui dovrebbe concludersi il 2017. Secondo gli addetti ai lavori, questa crescita è dovuta soprattutto alla conclusione di un lungo periodo di siccità che ha complicato la gestione dell’allevamento.

CONTENUTI PREMIUM

Scegli uno dei nostri piani di abbonamento

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso
×
Sei un nuovo utente? Abbonati/Registrati