Peak sfonda nel basket grazie ai testimonial Nba

Nonostante il periodo difficile per il gigante cinese Peak, che nel 2012 ha fatto registrare un calo delle vendite pari al 38% (vedi precedente articolo dello scorso 11 luglio), un segnale di ripresa per l’azienda arriva dal settore delle scarpe da basket. Tutto merito, come riconosciuto dagli stessi dirigenti Peak, dell’effetto-traino assicurato dai tour promozionali in Cina dei giocatori Nba ingaggiati in qualità di testimonial dal brand di calzature sportive. Di recente, la stella francese Tony Parker (nella foto) dei San Antonio Spurs ha fatto visita a nove città cinesi per presentare il nuovo modello TP9, a lui dedicato. Questi eventi promozionali si sono tradotti nel recente aumento della richiesta di calzature da basket: nel primo semestre di quest’anno ne sono state vendute 400 mila paia. Peak, da almeno cinque anni gruppo leader per le scarpe da pallacanestro nel mercato cinese, ha sotto contratto pubblicitario una ventina di giocatori del principale campionato professionistico a stelle e strisce, che nel corso degli ultimi sette anni hanno fatto visita sinora a oltre 50 città in tutta la Cina. L’intento dell’azienda è quello di legare ulteriormente l’immagine interna e internazionale di Peak a quella dell’Nba.

CONTENUTI PREMIUM

Scegli uno dei nostri piani di abbonamento

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso
×
Sei un nuovo utente? Abbonati/Registrati