Peak Sport, il colosso cinese della scarpa, taglia


Il brand cinese che doveva cambiare le sorti della scarpa da basket in America è costretto a tagliare proprio in patria.
Curiosa la notizia che arriva da Pechino. Peak Sport Products ha ridotto il numero dei punti vendita del 14%, con un taglio di 1.076 shop nel territorio nazionale, nel tentativo di limitare gli eccessi di magazzino, che iniziavano a pesare sui conti del colosso calzaturiero. Al 30 settembre il numero complessivo dei negozi autorizzati a vendere il marchio Peak scende dunque a 6.739. Tutti questi outlet sono di proprietà di negozianti indipendenti.
La società ha inoltre comunicato un calo di ordini raccolti per i prossimi mesi e sta incoraggiando i propri distributori a essere prudenti, in modo da ridurre il rischio derivante da un accumulo di invenduto. “Al momento, il gruppo sta ottimizzando il suo sistema di allocazione ordini e si aspetta che la quota di ordini piazzati possa incrementare” ha comunicato Peak ai propri azionisti con una nota datata 5 novembre.

CONTENUTI PREMIUM

Scegli uno dei nostri piani di abbonamento

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso
×
Sei un nuovo utente? Abbonati/Registrati