Scandalo doping, Li Ning sospende lo sprinter Powell

“In qualità di azienda che produce articoli sportivi per professionisti, abbiamo da sempre aderito allo spirito della sana competizione, opponendoci a qualsiasi atto che vada contro di essa”. Così si è espresso, in un comunicato ufficiale, il gigante cinese delle sneakers, Li Ning, annunciando la sospensione immediata del contratto che vede in qualità di testimonial lo sprinter giamaicano Asafa Powell, risultato positivo a una sostanza stimolante nel corso di un controllo anti-doping effettuato nel suo Paese. Se anche le controanalisi dovessero dare esito positivo, si afferma nel comunicato, il contratto di sponsorizzazione sottoscritto da Powell nell’agosto 2010 verrebbe definitivamente cancellato. Powell, 30 anni, già detentore del record mondiale sui 100 metri, spesso in Italia per allenarsi a Lignano Sabbiadoro (Ud), aveva collaborato con Li Ning per la creazione di una calzatura specifica per i corridori su pista, la Sprint Running Spikes AJJG032 (nella foto). (ap)

CONTENUTI PREMIUM

Scegli uno dei nostri piani di abbonamento

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso
×
Sei un nuovo utente? Abbonati/Registrati