Spagna: male la moda, ma bene pelle e scarpe

Nel 2013, l’industria della moda spagnola ha perso terreno e un solo suo settore ha chiuso in attivo, quello di pelle e calzatura, il cui fatturato è cresciuto del 2,4%. Un risultato accolto con entusiasmo dagli addetti ai lavori, perchè ribalta l’andamento dell’anno precedente, chiuso sotto del 6,4%. L’inversione di tendenza è diventata palese lo scorso dicembre, quando su base mensile il comparto “pelle e calzatura” aveva fatto registrare un balzo in avanti del 26% in  valore, con una crescita degli ordinativi pari al +31,4%. (pt)

CONTENUTI PREMIUM

Scegli uno dei nostri piani di abbonamento

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso
×
Sei un nuovo utente? Abbonati/Registrati