La storia (purtroppo vera) del regista Fausto Brizzi diventa film: arreso a una vegana

Il romanzo è uscito da poco. Con “Ho sposato una vegana (una storia vera, purtroppo)” (Einaudi) il regista Fausto Brizzi (nella foto) lascia la telecamera e si mette alla prova con la narrativa per raccontare la propria storia. Quella, cioè, di un uomo costretto ad assecondare le manie alimentari di una partner convertitasi alla cultura veg. È ancora più fresca la notizia che dall’opera sarà tratto un film, prodotto da Wildside. Be’, la storia di Brizzi finisce con la capitolazione di fronte alla moglie e con gli scrupoli di fronte a una figlia in arrivo: sarà giusto fare di lei un’erbivora sin dalla nascita? Che la vicenda sia d’esempio. Parola d’ordine: salvarsi prima della resa senza condizioni. (rp)

CONTENUTI PREMIUM

Scegli uno dei nostri piani di abbonamento

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso
×
Sei un nuovo utente? Abbonati/Registrati