Stuart Weitzman “va in pensione”. Da maggio non disegnerà più le sue scarpe: “Ho tanti altri progetti…”. Tornerà a Lineapelle?

Tanti progetti nella nuova vita “da pensionato” di Stuart Weitzman che il 5 maggio 2017 lascerà la direzione creativa del brand a Giovanni Morelli, conservando, comunque, la presidenza del suo brand. Nel maggio del 2015, con un accordo del valore di 574 milioni dollari, Coach ha completato l’acquisizione di Stuart Weitzman, comprandolo dal fondo di private equity Sycamore Partners. “Ho lavorato 16 ore al giorno, 350 giorni l’anno, per gli ultimi 40 anni” ha detto Weitzman in un’intervista rilasciata a Footwear News, annunciando che sta costruendo un museo a Madrid dedicato alla storia spagnola-ebraica. Sempre in Spagna, dove Weitzman ha prodotto le sue scarpe per decenni, il designer progetta di contribuire a pubblicizzare e conservare opere d’arte all’interno delle grotte de La Garma a Cantabria. Poi hai in programma in programma di produrre un musical di Broadway sulla vita di Andy Warhol. Chissà se, “per pura curiosità”, tornerà a visitare Lineapelle, come ha fatto per anni di persona e dove lo abbiamo intervistato durante l’ultima edizione… (mv)

CONTENUTI PREMIUM

Scegli uno dei nostri piani di abbonamento

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso
×
Sei un nuovo utente? Abbonati/Registrati