Trasformazione in corso 

Meno export, più produzione per la domanda interna. L’area pelle cinese cambia destinatario: un percorso che svela i primi vantaggi, ma comporta anche dei costi.

Tratto da La Conceria n. 29 – clicca qui per accedere a tutti i contenuti

CONTENUTI PREMIUM

Scegli uno dei nostri piani di abbonamento

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso
×
Sei un nuovo utente? Abbonati/Registrati