Tubone, pronto entro l’anno il collegamento della fognatura con il depuratore di S. Croce

Sarà completata entro il 2016 la nuova fognatura che collegherà Santa Maria a Monte con il depuratore di Santa Croce. Un intervento da 2,7 milioni di euro che rientra tra gli interventi previsti dall’accordo di programma per la tutela delle risorse idriche del Valdarno e del Padule di Fucecchio, conosciuto ormai con il nome di “progetto Tubone”. La fognatura, realizzata in materiali diversi (ghisa, pvc, vetroresina) avrà complessivamente una lunghezza di oltre 6 chilometri e richiederà la costruzione di quattro stazioni di sollevamento. Sono già attivi da alcuni mesi i lavori di collegamento del sistema fognario di S. Maria a Monte all’impianto di sollevamento presso l’ex depuratore di Castelfranco, da dove, tramite la condotta già esistente, i liquami saranno convogliati al depuratore industriale Aquarno di Santa Croce. Sarà inoltre possibile intercettare e depurare tutti gli scarichi fognari misti attualmente non trattati. (mvg)

CONTENUTI PREMIUM

Scegli uno dei nostri piani di abbonamento

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso
×
Sei un nuovo utente? Abbonati/Registrati