Uttar Pradesh (India): ordinanza di riapertura per le concerie inquinanti

Il 10 dicembre il Tribunale Nazionale Indiano dell’Ambiente ha emesso l’ordinanza di riapertura per le 154 concerie chiuse lo scorso gennaio nella città di Jajmau (Stato di Uttar Pradesh) perché inquinavano il Gange. Agli impianti fu tagliata l’erogazione elettrica. La notizia è stata diffusa del capo dell’ufficio regionale di Kanpur, Tu Khan: “Al momento la comunicazione è negli uffici di Lucknow (capitale dell’Uttar Pradesh, ndr) e quando ci verrà trasmessa sapremo quali concerie e a che condizioni possono ricominciare l’attività”. Alcune fonti hanno affermato ai quotidiani locali che sono poco più di 30 gli impianti autorizzati nella prima fase, a condizione che applichino misure anti-inquinamento. (pt)

CONTENUTI PREMIUM

Scegli uno dei nostri piani di abbonamento

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso
×
Sei un nuovo utente? Abbonati/Registrati