Antichi Pellettieri chiede il concordato preventivo

Il cda di Antichi Pellettieri, che controlla il brand Baldinini, ha comunicato ieri di aver presentato richiesta di concordato preventivo. La società, quotata in Borsa a piazza Affari e controllata dal Mariella Burani Fashion Group, ora in fallimento, depositerà la richiesta in bianco, insieme agli ultimi tre bilanci. Secondo una nota della società, la decisione è stata presa “poiché, seppure le trattative con le banche creditrici tese ad addivenire alla formalizzazione di un accordo per la ristrutturazione dei debiti della società fossero nei giorni scorsi ormai giunte a conclusione, in seguito alla ricezione da parte della società il 5 aprile 2013 di una sanzione Consob per 1,8 milioni, si è reso necessario il rinvio della formalizzazione dell’accordo di ristrutturazione”. Nel caso la domanda venga accettata, il giudice dovrà assegnare un termine tra i 60 e i 120 giorni per presentare il piano di ristrutturazione. Il consiglio di amministrazione, nel frattempo, ha ritenuto opportuno “proseguire nelle interlocuzioni con il ceto bancario” per formalizzare l’accordo di ristrutturazione dopo le modifiche rese necessarie dalla multa, “a tutela degli interessi degli azionisti tutti”. (m.c.)

CONTENUTI PREMIUM

Scegli uno dei nostri piani di abbonamento

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso
×
Sei un nuovo utente? Abbonati/Registrati