Blitz a Scandicci: 9 pelletterie cinesi irregolari

Un’operazione congiunta tra guardia di finanza, carabinieri, direzione territoriale del lavoro, Asl, Insp, Inail e Nas ha permesso di individuare nove ditte di borse e accessori per abbigliamento irregolari. Il blitz è scattato nei dintorni di Scandicci, nelle località Olmo e Granatieri, dove in tre capannoni erano attive nove ditte gestite da cittadini di origine cinese. Al momento del controllo, complessivamente sono stati trovati 75 lavoratori cinesi, di cui 31 “al nero” e 44 irregolari. Il tutto dopo che alcuni mesi fa, nella stessa zona era stata chiusa una mensa irregolare per lavoratori stranieri (immagine di repertorio). (aq)

CONTENUTI PREMIUM

Scegli uno dei nostri piani di abbonamento

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso
×
Sei un nuovo utente? Abbonati/Registrati