Calzatura e pelletteria: new entry dall’abbigliamento

Chiara Boni debutterà nella pelletteria, Antonelli Firenze nelle calzature. Chiara Boni chiuderà l’anno con un fatturato di circa 12 milioni di euro, più del doppio di quello del 2014. Il mercato Usa è quello principale e pesa circa il 60%: ecco perché, dopo il primo negozio aperto a Milano, il secondo potrebbe essere a stelle e strisce. Annunciata anche la collaborazione esclusiva con il portale del luxury retailer Neiman Marcus e l’intenzione di entrare nel mercato degli accessori e della pelletteria, con una produzione made in Italy. Antonelli Firenze ha già chiuso il 2015 con un fatturato di 9,2 milioni di euro (+19,5% sul 2014) con una quota export del 45%. “Per il 2016 prevediamo di arrivare a 12 milioni di euro, con una quota export del 60%” ha detto Marco Berni, direttore commerciale e finanziario del brand che ha annunciato il debutto nelle calzature dalla prossima stagione. (mv)

CONTENUTI PREMIUM

Scegli uno dei nostri piani di abbonamento

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso
×
Sei un nuovo utente? Abbonati/Registrati