Desigual lancia il progetto retail di accessori

Con l’ingresso nel suo capitale del fondo di investimento Eurazeo, che ha rilevato il 10% delle azioni pagando 285 milioni di euro, il brand catalano Desigual ha ottenuto la liquidità necessaria per avviare nuovi progetti. Spicca quello legato al retail di calzature e accessori, per cui si avvarrà della collaborazione della manager Julie Latil, in arrivo da Hermès e che riporterà direttamente a Carlos Maiz, direttore di produzione calzatura e sport. L’arrivo della Latil, scrive il quotidiano spagnolo La Verdad, è indicativo del posizionamento che Desigual intende raggiungere con i propri articoli in pelle. Un primo esperimento di retail per accessori era stato avviato nel 2012 a Parigi, con un flagship di 35 metri quadrati al 137 di rue Faubourg Saint-Antoine. I primi negozi saranno aperti all’interno della Spagna. Le scarpe Desigual sono prodotte per il 95% nel distretto di Elche, presso Alicante, principale area calzaturiera della Spagna. Il gruppo ha chiuso il 2013 con un fatturato consolidato di 828 milioni di euro, +18% sul 2012, e un utile netto di 74 milioni. (ag)

CONTENUTI PREMIUM

Scegli uno dei nostri piani di abbonamento

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso
×
Sei un nuovo utente? Abbonati/Registrati