Espansione asiatica per Radley

Radley, brand inglese di borse, calzature e accessori per donna noto per il suo caratteristico logo con un simpatico “Scottie Dog” (terrier scozzese) di colore nero, inaugurerà tra pochi giorni un punto vendita a Taipei, capitale di Taiwan. Si tratterà del suo secondo monomarca in Estremo Oriente dopo quello di Kuala Lumpur, in Malesia. Radley, che al momento vanta 33 flagship nel Regno Unito, è in vendita tramite concessionari in una decina di Paesi, dall’Europa al Giappone. Il brand ha annunciato l’intenzione di aprire 10 insegne all’estero nel 2015 (Cina, Medio Oriente, Australia), oltre a ulteriori 5 in UK entro i prossimi tre anni. Nel corso dei dodici mesi terminati lo scorso aprile, le vendite del brand sono cresciute del 7%, mentre il guadagno netto è raddoppiato rispetto all’anno precedente toccando i 4 milioni di sterline. Come riferito da Xavier Simonet, amministratore delegato, la società intende puntare sulla Cina nel prossimo futuro. Per aggirare il calo dell’acquisto di beni di lusso nel gigante asiatico, il brand intende fissare dei prezzi che vadano da 80 a un massimo di 350 sterline ad articolo, che lo stesso brand definisce “lusso accessibile”. Nel frattempo, oltre 500 articoli Radley tra borse e accessori (la cui autenticità è spesso discutibile) si possono già acquistare su Taobao, il principale sito cinese per l’e-commerce. (ap)

CONTENUTI PREMIUM

Scegli uno dei nostri piani di abbonamento

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso
×
Sei un nuovo utente? Abbonati/Registrati