Francia, nuovi stilisti di pelletteria

Tre linee di pelletteria all’esordio che escono dai laboratori italiani o create con pelli italiane. Sono quelle di altrettanti stilisti con base a Parigi, Roland Mouret, Andrew Gn ed Alexandre Vauthier, i quali stanno per lanciare la prime collezioni di borse già presentate a marzo durante la settimana della moda. L’inglese Mouret ha disegnato il primo modello dopo quindici anni di attività, decidendo di creare in Italia i primi quattro stili (Le Sept, Paris-Paris, Monceau e Hugo, omaggio alla sua pariginità) con pelli italiane: vitellino, capra e camoscio. Nel mondo delle sfilate parigine, Andrew Gn è conosciuto per gli uncinetti e i dispendiosi tessuti, ma nella borsa ha prediletto la funzionalità. Anque in questo caso i modelli sono quattro, prodotti in Francia con vitelli italiani, e abbondano in scompartimenti: la Day ‘N Nite (traduzione: giorno e notte), Cargo, Duchess e Pocket. Stesso principio per Vauthier. La sua (U)nfolder7 (nella foto), dal numero di giorni in cui la si può usare, è il modello più creativo (è costruita dal laboratorio milanese di Renato Corti), capace com’è di ripiegarsi e dischiudersi con un ingegnoso sistema di chiusure. “E’ fatta a mano all’80%, desideravo qualcosa di super esclusivo, una borsa che attraversasse tutte le stagioni” spiega lo stilista francese. (pt)

CONTENUTI PREMIUM

Scegli uno dei nostri piani di abbonamento

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso
×
Sei un nuovo utente? Abbonati/Registrati