Grossi guai per Samsonite: il socio di minoranza denuncia possibili frodi fiscali, il ceo si dimette

0

Samsonite nella bufera. Dopo le accuse di irregolarità contabili arrivate dal socio Blue Orca Capital e la sospensione del titolo in diverse sedute della Borsa di Hong Kong, sono arrivate le dimissioni del ceo Ramesh Tainwala. Blue Orca Capital, società di ricerca di vendite allo scoperto recentemente costituita dal co-fondatore di Glaucus Research, Soren Aandahl, proprio a Tainwala dedica spazio nel dettagliato dossier (48 pagine) di denuncia. Nel dossier, Blue Orca Capital accusa la società con quartiere generale in Lussemburgo di varie irregolarità contabili che avrebbero gonfiato i profitti, di operazioni con società riconducibili al ceo Ramesh Tainwala e che il marchio di valigie viene scambiato con valutazioni di lusso, nonostante sia un grande discount. Samsonite ha risposto che il rapporto di Blue Orca è unilaterale e fuorviante. Ufficialmente Tainwala si è dimesso per motivi personali, ma il board della società vuole seriamente esaminare le accuse nei suoi confronti e la sua partenza è “nel migliore interesse della società e dei suoi azionisti”. Samsonite ha anche rilasciato una risposta di 9 pagine alle accuse di Blue Orca, ribadendo che il rapporto è fuorviante, mentre il proprio revisore dei conti (KPMG) non ha modificato i suoi pareri né ha detto che lo avrebbe fatto. La settimana scorsa l’ormai ex ceo Tainwala aveva dichiarato a Reuters che “ogni accusa è maliziosa e falsa”. Il ruolo di ceo sarà provvisoriamente occupato dal direttore finanziario Kyle Gendreau. Nel primo trimestre del 2018, Samsonite ha realizzato vendite per 888 milioni di dollari (circa 764 milioni di euro), in aumento del 15,5%, e un ebitda rettificato di 122,9 milioni, in crescita rispetto ai 110,4 milioni dell’anno precedente. Le vendite nette del marchio American Tourister, in particolare, sono aumentate del 58,2%, mentre quelle dei marchi Samsonite e Tumi sono aumentate rispettivamente del 7,2% e del 14,4%. (mv)

Share.

Comments are closed.

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso