Il rilancio di Pineider passa dalla crescita della pelletteria: le borse sullo stesso piano degli accessori per scrittura

Il primo colpo è una capsule di borse per donna, che sarà distribuita da settembre a Roma e Firenze oltre che in alcune boutique in tutto il mondo. Non solo, perché in programma ci sono anche borse, borsoni e zaini per Uomo e Donna. Pineider, brand della cartoleria d’alta gamma acquisito nel 2016 dal gruppo Rovagnati, conta di espandere gli interessi nella pelletteria, segmento che ha cominciato ad esplorare con maggiore vigore di recente. “Carta, scrittura e pelletteria sono i tradizionali settori di business – ha spiegato il direttore generale di Pineider, Giuseppe Rossi, al Sole 24 Ore –: vogliamo che abbiano più o meno lo stesso peso”. Il piano industriale prevede il ritorno all’utile entro il 2020.

CONTENUTI PREMIUM

Scegli uno dei nostri piani di abbonamento

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso
×
Sei un nuovo utente? Abbonati/Registrati