Indiani alla conquista di Londra: il caso della pelletteria Nappa Dori

La pelletteria indiana NBappa Dori ha aperto la prima boutique europea a Londra

Gli indiani di Nappa Dori vanno alla conquista della Gran Bretagna. Il brand di pelletteria e oggettistica di lusso con sede a Nuova Delhi ha aperto ufficialmente il suo primo punto vendita in Europa. Lo ha fatto sollevando le saracinesche di una boutique di 1.400 metri quadrati, distribuiti su due piani, al civico 15 di Monmouth Street a Londra, nel quartiere di Covent Garden.

Una storia di pelle
Nata nel 2010, Nappa Dori – nome composto dalle parole “Nappa” a indicare la pelle e “Dori” che in indiano significa “filo” – è cresciuta anno dopo anno aprendo 5 punti vendita in India e uno alle Maldive, oltre ad avviare collaborazione con Kiehl’s e Qatar Airways. L’apertura nel Vecchio Continente testimonia il processo di espansione del brand indiano, ma anche una risposta concreta alle difficoltà del mercato interno, dove anche il settore conciario versa in stato di crisi dopo la sospensione delle attività imposta dal governo 6 mesi fa alle aziende dell’Uttar Pradesh e non ancora revocato. La misura ha spinto molti lavoratori a lasciare l’area per cercare un impiego in altri Stati, anche oltre in confine indiano, oppure a fare ritorno nelle campagne mentre numerosi imprenditori hanno chiuso chiudere e chi non l’ha ancora rischia di doverlo fare a breve. “Sin dalla sua nascita il brand trae ispirazione dallo stile britannico – spiega il fondatore Gautam Sinha a Vouge India – per cui era logico perNappa Dori aprire le sue porte a Londra, una città chiave nel mondo intero”.

Immagini tratte da nappadori.com

CONTENUTI PREMIUM

Scegli uno dei nostri piani di abbonamento

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso
×
Sei un nuovo utente? Abbonati/Registrati