Lamarthe torna francese

Lamarthe, griffe transalpina di pelletteria d’alta gamma, è di nuovo francese. Dopo due anni passati sotto la proprietà italiana del gruppo Sergiolin, Lamarthe è “rientrata” in patria, acquisita dalla famiglia Bensoussan, che controlla il gruppo Verotrade, specializzato nella produzione e distribuzione in licenza di marchi della moda e del lusso (la scarpe Pierre Cardin, le borse Georges Rech, gli accessori Ramosport, etc). La nuova proprietà ha confermato Bertrand Gignoux alla guida della griffe e ha dichiarato di voler puntare su una ulteriorità esclusività delle collezioni, “per salire oltre il segmento del lusso accessibile”, e su un maggiore sviluppo dei mercato internazionali, che già valgono il 60% del fatturato. Lamarthe, fondata nel 1930, fu acquistata da Sergiolin nel 2010, dopo essere stata posta nell’autunno 2009 in amministrazione controllata.

CONTENUTI PREMIUM

Scegli uno dei nostri piani di abbonamento

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso
×