Le borse Too Cool Style: il made in Vigevano è più vivo che mai

Le borse Too Cool Style: il made in Vigevano è più vivo che mai

Padre modellista, madre orlatrice. Irene Dellupi, 45 anni, è una delle tante vigevanesi cresciute in mezzo alle scarpe. Oggi, può essere presa a simbolo di quella città manifatturiera che rinasce. È il volto della Vigevano che non ha scelto il terzismo, ma ha creduto nella novità del proprio brand. Il suo produce borse e si chiama Too Cool Style. 100% made in Italy, è disegnato da Irene, prodotto da artigiani e gestito sotto il profilo commerciale dal marito di Irene, Giovanni De Matteis.

Un’amministrativa che amava fare borse
“Genitori operai mi hanno avviato agli studi amministrativi. Ma io, parallelamente, ho sempre coltivato la passione, utilizzando la macchina da cucire che in casa c’è sempre stata. Nel 2012 ho abbandonato il lavoro e scelto di trasformare l’hobby nella mia attività puntando sulle borse, che amo più delle calzature. Posso dire di essere stata aiutata dalla rete di conoscenze e dalla facilità di avere tutto intorno a me: concerie, minuteria metallica, laboratori per montare le calzature, che sono una parte accessoria della collezione”.

Chi apprezza l’italian no brand?
Con caparbietà Irene Dellupi si è rivolta al mercato giapponese, quindi a quello coreano. Qui “il no brand italiano, sinonimo di artigianalità e qualità, è apprezzatissimo”. Morale: in sei anni il marchio è cresciuto e le borse Too Cool Style hanno trovato una dimensione precisa. Prossimo obiettivo: gli Emirati Arabi, mentre per l’Italia non è arrivato ancora il momento giusto. “Il nostro articolo risulta troppo costoso rispetto alla sua scarsa notorietà e la concorrenza cinese è elevatissima”.

Immagine tratta da toocoolstyle.it

Leggi anche:

CONTENUTI PREMIUM

Scegli uno dei nostri piani di abbonamento

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso
×
Sei un nuovo utente? Abbonati/Registrati