Longchamp cresce con la pelletteria

Dopo Roma e Barcellona, ecco il flagship store sugli Champs-Élysées (oltre 18 mila metri quadrati su due piani), poi Washington, Monaco e Vienna; infine, sarà triplicato il centro logistico di Segré. Sono questi i prossimi passi di Longchamp, che con l’espansione delle 275 boutique prevede il raggiungimento di 500 milioni di euro di fatturato dai 462 del 2013. L’azienda francese, il cui pezzo forte è la borsa Pliage (nella foto), prezzo d’ingresso 100 euro, si attende una crescita del 10%, forte del rafforzamento nel mercato giapponese e statunitense. Longchamp, brand fondato nel 1948 che si posiziona sulla fascia di Furla e Lancel, nel 2013 ha registrato un modesto aumento (4%) delle vendite a causa della stagnazione del mercato europeo. Se Ferragamo e Gucci hanno notato una perdita del commercio turistico, “noi non abbiamo assistito al calo della loro presenza – ha spiegato il ceo Jean Cassegrain – anzi, molti viaggiatori asiatici stanno scoprendo il nostro brand. Un terzo dei nostri clienti è costituito da turisti asiatici e nel 2014 prevediamo che supereranno quelli europei”. (pt)

CONTENUTI PREMIUM

Scegli uno dei nostri piani di abbonamento

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso
×
Sei un nuovo utente? Abbonati/Registrati