Mantova, manifestazione di operai veneti contro un negozio di pelletteria

Sono partiti in una settantina da Mira (provincia di Venezia) a Mantova per manifestare contro la boutique di pelletteria “Loriginale”, appena aperta nel centro della città dei Gonzaga. Si tratta di un gruppo di operai della Nuova Pansac, azienda che fu amministrata da Fabrizio Lori, ex presidente del Mantova Calcio, finito agli arresti proprio per la mala gestione dell’impero della plastica. Ora Lori ha deciso di aprire questo negozio con la fidanzata Elena Iodice a pochi passi dal Duomo, ma gli operai protestano. “Ha distrutto un’azienda che era ai vertici del settore e ha gettato sul lastrico un migliaio di persone nei cinque siti industriali che aveva in proprietà. Lori è stato condannato per mala gestione e distrazione dei fondi, ma alla fine se l’è cavata meglio di noi che ci siamo sempre comportati correttamente ed abbiamo seguito le leggi” lamenta un rappresentante deli lavoratori dalle pagine del quotidiano La Nuova Venezia. Per tutta risposta oggi gli operai entreranno anonimamente nella sua boutique e vestiranno tute e le felpe della Pansac. (ag)

CONTENUTI PREMIUM

Scegli uno dei nostri piani di abbonamento

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso
×
Sei un nuovo utente? Abbonati/Registrati