Marche, vola l’export di pelletteria

Prosegue la crescita dell’export nei distretti moda delle Marche. Secondo il monitor dei distretti industriali stilato dalla Banca dell’Adriatico, nel terzo trimestre 2013 le calzature di Fermo sono cresciute del 3,3% e le pelletterie di Tolentino del +14,6%. Il distretto delle calzature di Fermo conferma un trend positivo che prosegue ininterrotto dal secondo trimestre 2010. Le esportazioni del distretto crescono in Russia (+3,3%), in Francia (+2,7%) e nel Regno Unito (+8,1%). Di segno lievemente negativo, invece le variazioni registrare in Germania (-0,3%) e negli Stati Uniti (-2%). Crescita a doppia cifra per le pelletterie di Tolentino grazie alle vendite sui principali mercati di sbocco, Romania (+8,4%) e Russia (+21,1%) in primis. Lo studio segnala anche come nei primi undici mesi dell’anno sia aumentato il numero di ore autorizzate di CIG in deroga, utilizzata dalle piccole e piccolissime imprese non coperte dalla CIG ordinaria. L’incidenza di questa componente della CIG è elevata per le imprese delle Calzature di Fermo e Pelletterie del Tolentino, a evidenza delle difficoltà delle imprese fornitrici e subfornitrici. (mv)

CONTENUTI PREMIUM

Scegli uno dei nostri piani di abbonamento

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso
×
Sei un nuovo utente? Abbonati/Registrati