Michael Kors, nuovo record: +43,4%

Sfiora il miliardo di dollari in soli tre mesi. Il nuovo risultato messo a segno da Michael Kors nel secondo trimestre 2014 lascia stupefatti: l’azienda Usa porta il fatturato da 640,9 a 919,2 milioni di dollari, +43,4%. L’utile netto va a quota 187,7 milioni contro i 125 dello scorso trimestre, per la soddisfazione degli azionisti, che guadagnano quasi un dollaro ad azione. Il presidente e a.d. John D. Idol commenta: “Questo risultato dimostra il momento forte per il nostro brand in Nord America, Europa e Asia. Continueremo a operare con investimenti strategici nel business, che supporteranno gli obiettivi di lungo termine”. Nell’America settentrionale le vendite sono aumentate del 30%, in Europa addirittura del 128% (+54,2% su base same store, ossia senza tener conto delle nuove aperture) e in Giappone dell’89%. L’outlook per il secondo trimestre, che si chiuderà a ottobre, prevede un aumento stimato attorno a 950-960 milioni di dollari, che renderebbe la crescita di Kors un po’ più “normale”. Le previsioni del bilancio annuale 14-15 sono di 4,25-4,35 miliardi di dollari di fatturato. (ag)

CONTENUTI PREMIUM

Scegli uno dei nostri piani di abbonamento

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso
×
Sei un nuovo utente? Abbonati/Registrati