Mipel rinnovato per una pelletteria in forte crescita

Continua a crescere a doppia cifra l’export di pelletteria. I dati del primo trimestre 2013 confermano lo stato di salute del settore, trainato dai risultati delle grandi firme del lusso e in particolare dei prodotti in pelle. Aimpes comunica che l’export è aumentato dell’11,9% per un totale di 1,4 miliardi di euro, generato perlopiù dagli articoli in pelle (1,059 miliardi), che fanno segnare un eccellente +15,7%. Lo spostamento dei brand da tessuto/sintetico a pelle è confermato dalla modesta crescita (+1,5%) dei manufatti prodotti con materiali alternativi. Al top la piccola pelletteria, con un balzo di quasi il 27%. Tra i mercati in maggior espansione vanno segnalati Cina (+37,2%), Giappone (terzo in graduatoria complessiva dietro Svizzera e Francia, +17,4%), Stati Uniti (+16,8%) e la stessa Germania (+16,2%). I dati sono stati esposti da Aimpes a Milano in una conferenza stampa (nella foto) convocata per presentare le novità del prossimo Mipel (104.ma edizione, Milano, 15-18 settembre): nuovi espositori, apertura alla città, ritorno delle sfilate in fiera e soprattutto un nuovo portale, @mipel, che diventerà fiera virtuale tutto l’anno e base operativa per l’e-commerce di settore. Il numero previsto degli espositori è stabile su settembre 2012, con oltre 400 brand disposti su una superficie di circa 20 mila metri quadrati.

CONTENUTI PREMIUM

Scegli uno dei nostri piani di abbonamento

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso
×
Sei un nuovo utente? Abbonati/Registrati