Miriade si mette in proprio e rilancia con Biasia e V73

Miriade acquisisce V73 3 rilancia Biasia

Dopo due decenni di produzione conto terzi per marchi come Valentino Bags e Rocco Barocco, il gruppo napoletano della pelletteria Miriade amplia i suoi orizzonti acquisendo due brand da affiancare a quello proprietario. Lo ha annunciato il direttore generale Francesco Tripodi a Affari & Finanza. Sono entrati a far parte del gruppo Miriade Francesco Biasia, in precedenza sotto il controllo di Braccialini, e V73, griffe creata dalla stilista Elisabetta Armellin.

Il gruppo
Quelli di Miriade, società fondata nel 1997 si definiscono specialisti della borsa dall’alto contenuto stilistico, ma dal prezzo accessibile. Forti di 70 punti vendita tra diretti e affiliati, Miriade ha chiuso il 2018 con un giro d’affari di 60 milioni di euro, mentre le proiezioni per il 2019 pongono l’asticella della crescita a quota 65 milioni.

Strategia
Avere marchi di proprietà – spiega Tripodi – vuol dire avere maggiore flessibilità nella conquista di nuovi mercati, facendo leva sul loro heritage ma anche sul nostro savoir faire”. La scelta è ricaduta su Biasia e V73 perché “sono due marchi affini a quelli che produciamo per licenza”, continua il manager. A proposito di Biasia, secondo Tripodi è un brand “con ottima notorietà nel mondo e un archivio straordinario”. Il debutto dei due marchi sotto la gestione Miriade è prevista per la collezione estiva 2020.

CONTENUTI PREMIUM

Scegli uno dei nostri piani di abbonamento

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso
×
Sei un nuovo utente? Abbonati/Registrati