Moynat apre in Asia

Moynat ha rivelato il progetto di aprire tre boutique in Estremo Oriente nel 2015. Il pellettiere francese, che festeggia 165 anni di storia, e che è stato rilanciato nel 2011 da Bernard Arnault, intende esporre solo una selezionata categoria di prodotti, tra cui una mini Réjane in coccodrillo (cento mila euro) con una chiusura tempestata di diamantini che esprime il desiderio del direttore creativo, Ramesh Nair, di sedere al top dei superbrand. I pellami sono di qualità superiore, come un vitello box, un Barenia francese e un nubuk taurillon. “La pelle è una gemma nascosta e gioca un ruolo determinante nel look delle nostre borse” ha spiegato Nair. Due delle tre boutique (37 metri quadrati ciascuna) nasceranno ad Hong Kong e l’altra a Macau. “E’ un tentativo di compiere un passo che non sia un negozio pop-up – ha affermato il CEO Guillaume Davin riferendosi all’uso del brand dei negozi volanti – ma sebbene piccoli, racconteranno la nostra storia e il nostro savoir faire”. La clientela asiatica rappresenta il 60 percento del business Moynat a Parigi e Londra. (pt)

CONTENUTI PREMIUM

Scegli uno dei nostri piani di abbonamento

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso
×
Sei un nuovo utente? Abbonati/Registrati