Nei primi 6 mesi del 2017 crescono Piquadro (+4,5%) e The Bridge (+36,9%): “Partenza a razzo”

Sei mesi da incorniciare per Piquadro. Il gruppo bolognese attivo nella produzione e distribuzione di pelletteria ha infatti chiuso il primo semestre dell’esercizio fiscale 2017-2018 con un fatturato (a quota 46,81 milioni di euro) in crescita del 36,9%. Dei due marchi prodotti e distribuiti dal gruppo, Piquadro e The Bridge, a spingere la crescita sono stati i risultati eccellenti ottenuti soprattutto dal secondo, che fra la primavera e l’estate di quest’anno ha raccolto 11,07 milioni di ricavi. Allo stesso tempo il marchio Piquadro è cresciuto del 4,5%. Bene anche il canale online, che ha incrementato le vendite dell’8,8%. Per ciò che riguarda le aree di vendita, i ricavi maggiori sono arrivati dal mercato italiano (77,9% del totale, in crescita del 41,9%), seguito da quello europeo (18,9% del totale). Leggermente in calo il fatturato registrato fuori dai confini del Vecchio Continente. “Per The Bridge la partenza è stata a razzo – ha analizzato con la stampa il ceo Marco Palmieri (nella foto) –. In pochi mesi, le vendite online sono già arrivate quasi al 4% del totale. Sono però un fiero sostenitore del retail fisico e credo che anche i più giovani siano insoddisfatti da troppo virtualità e comincino a cercare esperienze più reali”.

CONTENUTI PREMIUM

Scegli uno dei nostri piani di abbonamento

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso
×
Sei un nuovo utente? Abbonati/Registrati