Pelletterie cinesi, CNA Toscana: “Ora un tavolo per salvare il made in Italy”

Sorpreso della notizia in sé no, quello non lo può essere, perché “basta fare un giro di notte tra Scandicci, Prato e Osmannoro per comprendere certe cose: d’altronde, avvengono alla luce del sole”. Ma Paolo Brogi, portavoce per la Pelletteria di CNA Federmoda Toscana, spera che quanto scoperto dalle indagini della Guardia di Finanza e…...

ACCEDI PER CONTINUARE A LEGGERE

Scopri l'abbonamento che fa per te tra le nostre proposte

CONTENUTI PREMIUM

Scegli uno dei nostri piani di abbonamento

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso
×
Sei un nuovo utente? Abbonati/Registrati