Prospettive di crescita

Tante nuove griffe a Scandicci: arriva Prada, si espande Dior, debutta Yves Saint Laurent. Ottimi segnali, intanto la produzione rallenta, dopo anni di crescita a due cifre. Poi c’è chi importa semilavorati, li rifinisce e li vende come “fatti in Italia”. Lotti: «Sottratte 9 milioni di ore di lavoro».

Tratto dal settimanale Mdp La Conceria, n.15/2013

CONTENUTI PREMIUM

Scegli uno dei nostri piani di abbonamento

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso
×
Sei un nuovo utente? Abbonati/Registrati