Valentino punta su Usa e accessori

Valentino si espande negli Usa e punta su calzatura e pelletteria. Si comincia a New York, su Madison Avenue, dove è in apertura a giugno un negozio di quasi 500 metri quadrati. A luglio sarà la volta di Las Vegas, col primo negozio di soli accessori (70 metri quadrati) al Forum Shops interno al Caesars e con uno spazio di 280 metri quadrati al Las Vegas’ Shops del Crystals. A novembre inaugurazione a San Francisco (750 metri quadrati), primo punto vendita ad offrire le intere collezioni uomo, mentre un ufficio immobiliare sta cercando spazi in Colorado, ad Aspen, una delle città più esclusive negli Usa per le vacanze invernali. Sono questi i passi che l’azienda ha concertato con Mayhoola for Investments, gruppo che appartiene alla famiglia reale del Qatar, che ha acquistato Valentino Fashion Group lo scorso luglio. Stefano Sassi, amministratore delegato, ritiene che Valentino “abbia un’ottima posizione rispetto ai brand con cui è in competizione nel pronto moda, mentre vedo grandi opportunità negli accessori. In tre anni – conclude l’a.d. – le nostre vendite sono aumentate del 70%, il brand cresce rapidamente e negli ultimi tre mesi l’accelerazione è risultata anche maggiore con un +23%, che sale a +40% nei negozi diretti, specialmente scarpe e borse”. (p.t.)

CONTENUTI PREMIUM

Scegli uno dei nostri piani di abbonamento

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso
×
Sei un nuovo utente? Abbonati/Registrati