“Produrre all’estero ai brand italiani non piace più”, dice Intesa San Paolo: il caso Fitwell

Intesa San Paolo mette il reshoring nero su bianco. Il centro studi del gruppo bancario ha infatti evidenziato in un recente rapporto la tendenza crescente a riportare in Italia tutta o parte della produzione da parte di aziende nazionali. Il fenomeno si concentra in particolare nel settore della moda, dove diversi brand creano nuovi impianti o affidano la produzione a terzisti sul territorio. È il caso per esempio della Fitwell, azienda specializzata nella produzione di scarpe e scarponi tecnici da montagna, che dopo una prima fase durante la quale ha portato la produzione di calzature di bassa e media gamma in Romania, ora ha deciso di creare un suo marchio nel distretto calzaturiero di Montebelluna, in provincia di Treviso. Tale produzione affianca dunque quella artigianale effettuata nello stabilimento di Pederobba (Treviso), dove da trent’anni si sviluppa “know how” con l’utilizzo di materiali di primissima qualità come tessuti idrorepellenti e traspiranti ma soprattutto pellame, elemento principe per tutta la linea di trekking e quella di calzature per il tempo libero. (art)

CONTENUTI PREMIUM

Scegli uno dei nostri piani di abbonamento

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso
×
Sei un nuovo utente? Abbonati/Registrati