Reshoring USA, FDRA non ha dubbi: “No, Trump, i dazi non servono”

Reshoring USA, FDRA non ha dubbi: “No, Trump, i dazi non servono”

C’è da dire che FDRA, l’associazione che rappresenta la calzatura statunitense, esprime il proprio scetticismo sin dagli albori della guerra commerciale USA-Cina. Se l’obiettivo è riportare la manifattura negli States, i dazi non servono, ha sempre ribadito. Ora che l’amministrazione Trump volge al termine del primo mandato, e si ricandida per il secondo, il CEO Matt Priest chiarisce per l’ennesima volta il punto: “Questa politica commerciale è incapace di stimolare in maniera significativa il reshoring. Al più può continuare a spingere la manifattura dalla Cina verso altri Paesi, soprattutto il Vietnam”.

 

 

I dazi non servono

Il CEO di FDRA espone il proprio punto di vista dalle colonne del n.9 de La Conceria. “Il settore si faceva già carico di dazi fino al 67,5%, lascito di epoche passate – sono le sue parole -. Risalgono a circa 90 anni fa, quando già si voleva salvare la manifattura statunitense. Dal momento che da allora la produzione nazionale è progressivamente calata, abbiamo la dimostrazione che dazi tanto pesanti sono inutili per proteggere il lavoro”.

Clicca qui per leggere il testo completo dell’intervista

Qui se non sei ancora abbonato e vuoi scoprire le formule di sottoscrizione

Leggi anche:

CONTENUTI PREMIUM

Scegli uno dei nostri piani di abbonamento

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso
×
Sei un nuovo utente? Abbonati/Registrati