Il fatidico Black Friday: vale il 30% delle vendite annue (Salesforce). Tira più “di Natale e dei saldi” (YNAP)

Il periodo che comprende Black Friday e Cyber Monday per i retailer mondiali vale il 30% delle vendite annue. Altro che apripista verso la stagione natalizia: il grande appuntamento con sconti (in origine made in USA, oggi globale) è diventato un momento chiave per la distribuzione. Lo sostiene il centro studi Salesforce, che per il Black Friday 2017 si aspetta una crescita del giro d’affari nei soli States del 3,6%/4%, per oltre 680 miliardi di dollari (circa 580 miliardi di euro). Analizzando i dati del 2016, Salesforce nota nel successo del Black Friday (+19% su base annua), l’avanzata dello shopping nel comparto moda, con athleisure (+38%) sugli scudi. E non si pensi che è un boom che riguarda solo il mass market. Federico Marchetti, ceo del gruppo a YNAP, lo spiega a La Stampa: quella del Black Friday “è la settimana dell’anno dove in assoluto vendiamo di più, più che a Natale e dei saldi di fine stagione, senza alcun paragone”. Da domani il riscontro dei fatti.

CONTENUTI PREMIUM

Scegli uno dei nostri piani di abbonamento

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso
×
Sei un nuovo utente? Abbonati/Registrati