Gennaio deludente per il retail britannico

Calo inatteso per le vendite al dettaglio nel Regno Unito a gennaio, quando l’eccezionale ondata di maltempo ha frenato i consumi per il secondo mese consecutivo.
Secondo i dati diffusi dall’Ufficio Nazionale di Statistica, il comparto retail registra una flessione dei volumi di vendita pari allo 0,6% rispetto a dicembre e dello 0,6% rispetto a gennaio 2012. Gli economisti si aspettavano un dato in aumento grazie al traino degli acquisti online, che si è rivelato tuttavia non sufficiente a controbilanciare la scarsa propensione ai consumi. Un’ulteriore conferma dell’outlook cauto fornito a inizio anno da alcuni tra i maggiori retailer britannici (tra cui Marks and Spencer, numero uno dell’abbigliamento), preoccupati per le conseguenze di una sempre maggiore pressione sul reddito dei consumatori. (a.t.)

CONTENUTI PREMIUM

Scegli uno dei nostri piani di abbonamento

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso
×
Sei un nuovo utente? Abbonati/Registrati