Guerra degli outlet, Prada ricorre al Consiglio di Stato contro Tod’s

Dopo Prada anche gli altri negozianti dell’outlet Village Il castagno di Casette d’Ete di Sant’Elpidio a Mare stanno presentando una “opposizione di terzo” al Consiglio di Stato che ha decretato come illegittime le tre licenze madri della struttura, dando ragione alla Tod’s. La speranza dei ricorrenti è quella di ottenere subito la sospensiva del provvedimento per scongiurare la chiusura delle serrande. A tutti i commercianti del brand village marchigiano sono pervenute le notifiche di esecuzione della sentenza del Consiglio di Stato che obbliga il Comune a farli chiudere entro un mese. Entro trenta giorni dalla ricezione dell’atto si possono presentare eventuali memorie ed opposizioni al dirigente comunale Stefano Tofoni, che sta seguendo l’iter. L’impugnazione della sentenza da parte dei negozianti si basa sul fatto che quest’ultimi non erano parti in causa nel corso del procedimento, e quindi non avevano la possibilità di difendersi ma saranno quelli che ne subiranno le conseguenze con la chiusura dei negozi. (mv)

CONTENUTI PREMIUM

Scegli uno dei nostri piani di abbonamento

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso
×
Sei un nuovo utente? Abbonati/Registrati