Napoli, chiude Fendi: “Caro affitti e declino inarrestabile”

Fendi chiude i battenti della boutique al Vomero e innesca la polemica degli affitti troppo cari. Come riferisce Enzo Perrotta, presidente del Centro commerciale dei quartieri collinari: “Dal 2011 diciamo che i costi degli affitti e le spese di gestione dei negozi sono insostenibili. La chiusura di Fendi conferma che la crisi tocca tutti e non solo i piccoli”. Poi, il leader dei commercianti sottolinea che, per fare qualche esempio, negli ultimi giorni hanno abbandonato la piazza anche la pizzeria “Don Giovanni”, dopo dodici anni di attività e “ScuScià” in via Cilea, negozio di ”scarpe service” aperto quasi trent’anni fa. Secondo i dati di Unioncamere a Napoli chiudono ogni giorno mediamente 18 negozi. “Purtroppo dobbiamo annunciare che in zona Vomero saremo costretti ad assistere ad altre chiusure di negozi storici nel prossimo mese. Ma tutto questo evidentemente interessa poco alle istituzioni”, ha aggiunto Perrotta annunciando una lettera al neoeletto presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, per chiedere un intervento urgente. (mc)

CONTENUTI PREMIUM

Scegli uno dei nostri piani di abbonamento

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso
×
Sei un nuovo utente? Abbonati/Registrati