Retail che funziona: negli USA Shoe Carnival tocca il miliardo di dollari (+1,7%) e ringrazia le sneaker

Secondo alcuni analisti, negli Stati Uniti, il mercato delle sneaker (da quelle più tecniche a quelle più “urban”) inizia a mostrare segni di saturazione. Alcuni retailer, però, contraddicono queste osservazioni. Uno di questi è Shoe Carnival che, mentre altre insegne specializzate rischiano il tracollo (vedi Payless) comunica di aver chiuso in tenuta il 2016 proprio grazie al traino della sportiva. Il retailer statunitense, infatti, l’anno scorso ha incassato un 1 miliardo di dollari (920 milioni di euro), +1,7% rispetto al 2015, in linea con le aspettative. Stabili le vendite del quarto trimestre. Per il 2017 Shoe Carnival prevede vendite per circa 1,028-1,040 miliardi di dollari, segnalando che anche ad inizio anno “l’andamento dei nostri negozi è stato in linea con quanto previsto, mentre il margine lordo è addirittura migliorato” ha commentato Cliff Sifford, presidente e ceo. “Nel 2017 crediamo di proseguire la forte vendita di calzature sportive”. (mv)

CONTENUTI PREMIUM

Scegli uno dei nostri piani di abbonamento

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso
×
Sei un nuovo utente? Abbonati/Registrati