Retail USA: nome nuovo, nuovo modello di business per DSW che diventa Designer Brands Inc

Designer Shoe Warehouse, retailer USA noto con l’acronimo DSW, ha cambiato la propria ragione sociale in Designer Brands Inc, nome “che supporta la sua visione per il futuro” afferma un comunicato della società nel quale viene illustrato anche un piano strategico triennale che prevede il lancio di marchi esclusivi attraverso le capacità di design e sourcing del Gruppo Camuto. L’obiettivo è “sopravvivere” in un ambiente sempre più competitivo, incrementare le vendite e arrivare ad un buon livello di utile entro il 2021.

Nell’ultimo anno fiscale che si è chiuso lo scorso 3 febbraio, DSW ha superato per la prima volta i 3 miliardi di dollari di ricavi (3,2 per l’esattezza) con un incremento del 13,3% rispetto al precedente anno. Le scarpe da donna costituiscono il 69% delle vendite. La domanda digitale è cresciuta di oltre il 30%. Per gli analisti l’aumento dei ricavi è frutto delle troppe vendite promozionali che sono andate a discapito della redditività. L’esercizio fiscale, infatti, evidenzia una perdita netta di 20,5 milioni di dollari. Per il prossimo esercizio fiscale, la società prevede una crescita dei ricavi a due cifre (10-15%). (mv)

CONTENUTI PREMIUM

Scegli uno dei nostri piani di abbonamento

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso
×
Sei un nuovo utente? Abbonati/Registrati