Saks: ultima trimestrale “molto peggio del previsto”

Saks Inc, noto fashion retailer statunitense, ha chiuso il secondo trimestre fiscale con un risultato giudicato dal management “molto peggiore di quanto previsto”. La causa? Il pessimo andamento delle vendite di scarpe, borse e accessori di piccola pelletteria. Pari a 19,6 milioni di dollari le perdite nette, in aumento rispetto al valore (sempre negativo) dello stesso periodo 2012 (12,3 milioni di dollari). Saks ha dichiarato di avere talmente tante giacenze di magazzino da essere costretto a avviare una politica di “forti sconti”.

CONTENUTI PREMIUM

Scegli uno dei nostri piani di abbonamento

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso
×
Sei un nuovo utente? Abbonati/Registrati