Troppo cari, causa euro



Scarpe e borse made in Italy? Belle, ma a Londra le boutique tagliano i budget per la sterlina svalutata. Si salvano i grandi department store, che comprano soprattutto pezzi firmati. Il consumatore vuole pelle italiana. Interviste ad Hassan Salimian (Sukie’s), Letizia Di Guardo, Raffaella Zoppeletto (Elia Boutique),Agnieszka Giecerieiz (Venise Collection), Pamela Brady (Browns).

Tratto dal settimanale Mdp La Conceria, n.9/2013

CONTENUTI PREMIUM

Scegli uno dei nostri piani di abbonamento

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso
×
Sei un nuovo utente? Abbonati/Registrati