Buone notizie da Mosca: il rublo è più stabile, gli aerei costano meno, i turisti russi pianificano (di nuovo) viaggi in Italia

Dalla Russia tornano a viaggiare all’estero e, ottima notizia, ribadiscono di preferire l’Italia. Secondo il viceministro della Cultura, Alla Manilova (nella foto), nel 2016 il numero di turisti russi all’estero è aumentato per la prima volta dal 2014 grazie al miglioramento della situazione socio-economica del Paese e alla relativa stabilizzazione del rublo, in funzione della quale i biglietti aerei costano il 30% in meno rispetto all’anno scorso. Le destinazioni più gettonate sono state Cipro, Cina e Grecia. Nel prossimo futuro (aprile/maggio), però, secondo i tour operator tra le mete preferite l’Italia è al primo posto, seguita da Spagna, Repubblica Ceca, Germania, Francia, Georgia, Grecia e Turchia. Un ritorno di fiamma che lascia ben sperare, visto che l’apprezzamento dei russi per borse e calzature italiane, pur sottoposto a minor potere d’acquisto e sanzioni varie, non è mai venuto meno. Lo dimostra anche la decisione del retailer multibrand calzaturiero Rendez-Vous di aprire un nuovo punto vendita nel centro commerciale Aura di Jaroslavl, vendendo collezioni di circa 50 brand. La maggior parte di essi, guarda caso, è italiana. (mv)

CONTENUTI PREMIUM

Scegli uno dei nostri piani di abbonamento

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso
×
Sei un nuovo utente? Abbonati/Registrati