La rivoluzione 2017 per la moda si chiama “co-ed”: Gucci e Bottega Veneta a Milano, Calvin Klein e Coach a NY, ma non sono i primi

Se l’anno scorso aveva fatto scalpore la formula “see now buy now”, questo 2017 sembra l’anno delle sfilate unificate. Spopolano tra le grandi griffe le passerelle “co-ed” che uniscono appunto la presentazione della collezione maschile a quella femminile in un solo fashion show. Ne abbiamo avuto già svariati esempi nelle settimane della moda Uomo – a Londra Vivienne Westwood (nella foto) e Belstaff, a Milano Prada, Dolce&Gabbana, Antonio Marras e Neil Barrett – e la nuova formula ritorna anche nelle prossime Fashion Week (solitamente) dedicate alla moda Donna. Chissà che questa dicotomia non finisca per scomparire… A Parigi sarà Saint Laurent a optare per un solo défilé, in programma il prossimo 28 febbraio nella giornata inaugurale della settimana della moda parigina. A Milano due grandi nomi del gruppo Kering, Gucci e Bottega Veneta, hanno deciso di unire le sfilate maschili e femminili e fare una sola presentazione durante Milano Moda Donna. Tra i brand che scelgono il trend “co-ed” a New York, oltre a Calvin Klein e Philipp Plein spunta anche Coach che il 14 febbraio presenterà nella Grande Mela la collezione donna fall-winter 2017 assieme ad alcuni look maschili. Ma non finisce qui: Coach ha inoltre deciso di trasferire definitivamente le sue presentazioni da Londra a New York e ridurre gli show da quattro a due all’anno. Lo scorso dicembre il brand aveva già testato la formula con uno show-evento per il suo 75° anniversario.

CONTENUTI PREMIUM

Scegli uno dei nostri piani di abbonamento

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso
×
Sei un nuovo utente? Abbonati/Registrati