NY Fashion Week: per la donna addio alle stagioni, tanta pelle e una sgargiante fantasia

0

“Non ci sono più le mezze stagioni”. Anche nella moda le stagioni perdono i loro confini con stili e tonalità che sorpassano le classiche divisioni estate/inverno: si osa con fantasie, abbinamenti di materiali, colori sgargianti. È un’atmosfera di effervescente estro creativo quella che si respira sulle passerelle della New York Fashion Week in corso, fino al 14 febbraio, riservate alle collezioni Moda Donna. Si impongono colori forti come il rosso e l’arancione (come nella vernice red passion di Adam Selman o nei cappotti e stivaletti di Bottega Veneta). Accessori con variopinte stampe floreali abbinati a pellami rosa nelle calzature (come in tronchetti dalla punta affusolata) hanno regnato nel défilé di Tory Burch. L’estro cromatico è accompagnato dall’immancabile fascino del nero presentato nella collezione di Philipp Plein dedicata a una “sexy donna delle nevi”: moonboot di pelliccia, cinturoni stretti in vita, tute borchiate, stivali a coscia. Anche per Plein tanto argento, rosso vivo e bianco per cappotti furry, accessori e calzature. Predilige la pelle nera (accostata a fucsia, bianco e grigio) anche Alexander Wang. Stampe fluo animalier invece hanno accesso di colore la passerella di Tom Ford, dove la pelle ha avuto un ruolo centrale soprattutto in capispalla, calzature e accessori.

Share.

Comments are closed.

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso