Paris Fashion Week, oggi si chiude: il lusso si rinnova in mix di materiali. Spicca la qualità della pelle

0

Si chiude oggi il sipario su una Paris Fashion Week vulcanica, ricca di creatività, estro e alta qualità. Le maison che hanno calcato le passerelle sotto la Tour Eiffel hanno dimostrato che l’idea del lusso può (e deve) essere sempre rinnovata, attingendo nuova vita dalla contemporaneità, dall’innovazione, dalla miscelazione di gusto retrò e ultra moderno. Fondamentale, più che mai, la scelta dei materiali e il gioco degli abbinamenti della pelle pregiata con trasparenze sintetiche, nylon, lane, piumini. Ne sono un esempio gli abiti in pelle e chiffon che hanno sfilato per Alexander McQueen, pelle e seta per Givenchy, oppure nei cappotti wool-leather di Sonia Rykiel Paris. Largo utilizzo di pellami neri, mossi da tagli asimmetrici, lunghe frange o increspature, come nei trench di Hèrmes che ha presentato un défilé total leather. Negli accessori si consacra il ritorno della cintura da donna a stringere il punto vita e tra le calzature vince su tutte lo stivale alto sopra il ginocchio, thigh high boot (Giambattista Valli). Nel mondo delle borse – di ogni forma e misura – è spiccata la voglia di colori accesi: nelle creazioni di Valentino in toni sia pastello che più sgargianti, come nelle shopping bag Balenciaga stampate con disegni di cuccioli. Da sinistra: Gianbattista Valli, Sacai, Hermès. (mvg).

Share.

Comments are closed.

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso