Tracciabilità, ICEC certifica le pelli ovine di Deviconcia e Vignola Nobile: i primi due attestati a Solofra dello schema TS412

Deviconcia e Vignola Nobile. Sono le prime due concerie del distretto di Solofra (Avellino) ad ottenere la certificazioni sulla tracciabilità delle pelli con lo schema TS412 di ICEC, l’istituto di Certificazione di riferimento dell’Area Pelle. Deviconcia e Vignola Nobile il 22 settembre hanno ricevuto la certificazione ciascuna per le proprie pelli ovine finite. ICEC ha verificato le informazioni documentate fornite dalle aziende seguendo la storia della materia prima conciaria fino ai luoghi di macellazione, e ha verificato anche la tracciabilità delle pelli nelle varie fasi di produzione in conceria. Nello stesso distretto di Solofra sono in corso altri iter di certificazione della tracciabilità che arriveranno a conclusione nei prossimi mesi. Le adesioni seguono il workshop tenuto da ICEC nel distretto campano lo scorso 19 giugno sul tema della tracciabilità delle pelli e dei prodotti e sui servizi che l’istituto eroga in questo ambito. A Solofra, come poi a Santa Croce sull’Arno (dove il 7 settembre si è tenuto un seminario analogo sugli stessi argomenti), è stata forte la partecipazione dei brand e delle concerie. Le certificazioni di Deviconcia e Vignola Nobile sono esempi degli effetti concreti dell’interesse su tale argomento, la cui qualifica è apprezzata dalla filiera.

CONTENUTI PREMIUM

Scegli uno dei nostri piani di abbonamento

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso
×
Sei un nuovo utente? Abbonati/Registrati